“Limite contante a 3.000 euro favorisce il riciclaggio”

20 novembre 2015, di Daniele Chicca

Il limite al contante a 3.000 euro nei Compro Oro e giochi favorisce il riciclaggio e triplica le opportunità per la malavita organizzata. A dirlo è Maurizio Pimpinella, presidente di AIIP (Associazione Italiana Istituti di Pagamento e Moneta Elettronica), secondo cui l’emendamento alla legge di Stabilità sul tetto al contante rimedia fortunatamente alla “svista” dei Money Transfer. La Commissione Bilancio del Senato ha infatti deciso di abbassare a 1.000 euro la soglia al contante per il servizio di rimessa di denaro.

“Purtroppo però – dice Pimpinella – il suddetto emendamento non tiene assolutamente conto delle criticità presenti negli altri settori a rischio riciclaggio: quelli del Compro Oro e del Gioco. Lasciare il limite a 3.000 € per questi settori triplicherà le opportunità della malavita organizzata di ripulire i patrimoni derivanti dalle attività criminali”.

Il rischio maggiore per i Money Transfer invece restano i canali illegali, quelli denominati IVTS (Informal Value Transfer System) poiché questi operatori trasferiscono somme senza lo spostamento fisico del denaro tramite intermediari con “modalità fiduciaria”. “La mia paura – conclude il presidente di AIIP – è quindi che l’aumento generale della soglia del contante agevoli queste realtà che lavorano al di fuori del sistema finanziario ufficiale e delle sue regole”.

Posted in Rassegna Stampa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>