Napoli, Pimpinella (presidente Aiip): ‘Più contanti, più rapine?’

(AGENPARL)- Napoli 01 dic  2015 –

Un caso come tanti. Oggi i Carabinieri di Afragola, in provincia di Napoli, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 40enne di Casoria, indagato per diverse rapine commesse con la tecnica del cosiddetto «filo di posta»: l’uomo individuava le sue vittime tra le persone che prelevavano agli sportelli bancari, sceglieva i clienti per importanza dell’importo, li seguiva e li derubava. “Casi del genere – ha commentato Maurizio Pimpinella, presidente dell’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica – non sono certo una novità, questa tecnica esiste da sempre, ma avvenimenti come questi  non fanno che sottolineare l’importanza della lotta al contante. Quante notizie del genere leggeremo con l’aumento della soglia del contate fino a 3.000 euro? Chi teme per la sicurezza dei pagamenti elettronici pecca di ingenuità! Il contante, come si è dimostrato, può essere molto più pericoloso. L’ultimo rocambolesco furto ad un portavalori è avvenuto lo scorso ottobre a Bari, una scena da far west in tangenziale, con tanto di tir incendiati per permettere la fuga dei malviventi. Purtroppo dobbiamo renderci conto che un aumento dei contanti in circolazione sarà solo un regalo per la malavita organizzata a discapito della sicurezza di tutti i cittadini”.

 

http://www.agenparl.com/napoli-pimpinella-presidente-aiip-piu-contanti-piu-rapine/

Tagged with:
Posted in Rassegna Stampa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>